Hai bisogno di ulteriori informazioni?
Contattaci

Soluzioni per la produzione dell'olio

Gas inerti per garantire la qualità dell'olio

Azoto e Argon per proteggere l'olio dall'Ossigeno nelle fasi di conservazione, travaso e imbottigliamento.

Inertizzazione dei serbatoi di stoccaggio dell'olio
Consente di evitare l'ossidazione del prodotto, che porterebbe variazioni di colore e decadimento delle caratteristiche organolettiche.
L'atmosfera inerte deve sempre accompagnare il prodotto trattato sia nel serbatoio che nelle successive eventuali lavorazioni al fine di evitare possibili ricontaminazioni dovute al contatto di aria o umidità con il fluido purificato.

Inertizzazione dello spazio di testa durante l'imbottigliamento

Attraverso l'utilizzo di azoto o argon gassoso, o con la tecnologia Lin Dropper, si garantisce l’inertizzazione del contenuto.

Rimozione di contaminanti volatili e degasaggio (stripping) dell'olio
La presenza di sostanze contaminanti volatili quali ossigeno, sostanze organiche e acqua disciolti in liquidi alimentari pregiudica l'ottenimento di prodotti di elevata qualità.
Il sistema consiste in uno stripper con iniezione d'azoto gassoso, in grado di eliminare i contaminanti volatili indesiderati e consentire il raggiungimento di un'alta purezza dei fluidi trattati.
Molto frequentemente si rende inoltre necessario realizzare un degasaggio nella linea di trasporto dell'olio, che collega il deposito di stoccaggio alla macchina imbottigliatrice, allo scopo di eliminare l'ossigeno disciolto nell'olio. Quest'operazione va ripetuta anche in fase di travaso e durante il blending di diverse partite di olio.
Hai bisogno della consulenza di un nostro esperto?
Un consulente sarà a tua disposizione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze!